[Cc-it] proposta cms: sf-active

Andrea Bedini andrea a poisson.phc.unipi.it
Mer 22 Dic 2004 15:18:12 EST


Il giorno mer, 22-12-2004 alle 20:07 +0100, Lorenzo De Tomasi ha
scritto:
> Proporrei di valutare con meno fretta la scelta del cms, possibilmente
> ascoltando il parere di tutti. In particolare penso sarebbe utile
> evidenziare pregi e difetti delle proposte prima di effettuare una scelta
> definitiva. Non credo ci sia tutta questa urgenza nell'adottarne uno.

benissimo, non era mia intenzione premere per una scelta affrettata.

> Chiederei a chi propone un cms di stilare probabili pregi e difetti per
> avere un confronto iniziale.

> [1] http://plone.org
> suggerito da Andrea Bedini <andrea a poisson.phc.unipi.it>
- è basato su Zope (http://zope.org) un application framework scritto
  in python.

- buona gestione dei livelli di responsabilità. i permessi sono
  raggruppati in ruoli personabilizzabili sia a livello di portale che a
  livello di singole cartelle.

- i contenuti di plone possono essere organizzati in cartelle,
  tipicamente ogni utente iscritto al sito ha una sua cartella
  personale dove può riporre contenuti non ancora definitivi e/o quello 
  che vuole. 

- sia zope che plone sono rilasciati sotto una licenza libera.

- espandibile nel caso di plone è un termine poco significativo :-) 
  infatti essendo plone una applicazione basata su zope è totalmente 
  personabilizzabile senza dover toccare con mano il "motore" del cms 
  (che è fornito da zope).

- la distinzione tra contenuti e presentazione fà parte della struttura 
  stessa del cms. è possibile modificare con facilità la veste grafica 
  del sito modificando dei template basati su xhtml. con poco sforzo è 
  possibile aggiungere nuovi tipi di contenuti oltre a quelli standard 
  scaricando software aggiuntivo e/o scrivendo poche righe di python.

- ci sono anche i commenti ;-) ed è  possibile (tramite la gestione dei 
  permessi sopracitata) configurare finemente chi può scriverli e 
  leggerli ecc...

- ogni contenuto è catalogato in un proprio database, questo permette
  di fare ricerche secondo criteri personalizzabili (ad es full-text).

mi rendo conto di aver parlato solo di "pro" ora cercherò di aggiungere
qualche "contro" :

concordo assolutamente con quanto riportato da Lorenzo riguardo a
"drupal vs plone". plone, pur funzionando praticamente out-of-the-box, è
uno strumento forse più orientato a grandi comunità che hanno bisogno di
un cms flessibile ed espandibile. questo però implica che è necessaria
una buona dose di personalizzazione per ottenere quello che si desidera.
"un buona dose" nel senso di tante cose semplici ma rimane comunque lo
scalino iniziale.

questo è quello che mi viene in mente. io non ho partecipato (mi sono
ri-iscritto alla ml da poco dopo un grande periodo di assenza) alle
scelte che hanno portato alla soluzione attuale né alle problematiche
che definiscono le esigenze di cc-it, quindi vogliate considerare la
proposta come un piccolo (ed umile :) contributo.

-- 
Andrea Bedini <andrea a poisson.phc.unipi.it>
-------------- parte successiva --------------
Un allegato non testuale è stato rimosso....
Nome:        non disponibile
Tipo:        application/pgp-signature
Dimensione:  189 bytes
Descrizione: Questa parte del messaggio =?ISO-8859-1?Q?=E8?= firmata
Url:         http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/attachments/20041222/b62fc27c/attachment.bin 


Maggiori informazioni sulla lista cc-it