[Cc-it] Re: Domande per Cortiana

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Dom 12 Dic 2004 11:05:10 EST


creatives a attivista.com Scrive: 

> Sul manifesto di Cortiana si legge:
> [...]
> Intendiamo costruire un percorso di iniziative capaci di coinvolgere i
> diversi soggetti individuali e collettivi che possano contribuire alla
> costruzione di una proposta condivisa;
> [...]  
> 
> Penso sia il caso di evidenziare (se non fosse chiaro) il nesso e il 
> motivo delle mie domande sulla democrazia assembleare:
> http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-December/002027.html
> QUesto "coinvolgere i diversi soggetti individuali" non Ŕ forse 
> l'introduzione dell'individuo nel processo legislativo (o sbaglio?)  
> 
> Dico: Se si deve scrivere un "nuovo diritto" e l'individuo deve essere 
> essere introdotto in questo processo vogliamo solo che "guardi e applauda 
> i luminari" o appunto partecipi al processo stesso?  
> 
> Se vogliamo che l'individuo partecipi non occorre forse cambiare le 
> modalitÓ tramite le quali le leggi vengono scritte?  
> 
> Oppure dobbiamo far affidamento sui luminari?  
> 
> NO, basta con i luminari. 

Creative Commons ha un senso solo se le *persone* utilizzano le licenze.
Se le idee rimangono idee, si va poco lontano.
Non so se il Senatore Cortiana parli solo con i luminari.
Spero di no. Vedremo. Per il momento possiamo solo dire che il Senatore 
Cortiana Ŕ interessato a parlare con i **"luminari"** e gli **"illuminati"** 
e non con le persone che, nell'ombra ma con passione, portano avanti 
creativecommons.it e partecipano ad iCommons Italy.
Dal mio punto di vista Ŕ un grave controsenso. 

 

Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it