[Cc-it] Re: L'importanza dei Commons deed

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Sab 4 Dic 2004 12:21:54 EST


Lorenzo De Tomasi Scrive: 

> L'importanza dei Commons deed è fondamentale: sono il "cappello" con cui si
> presentano le licenze, il testo che probabilmente sarà più letto, che
> spiegherà al nuovo utente cosa sono le Ccpl; per molti utenti sarà l'unico
> testo che leggeranno prima e dopo aver adottato una licenza Ccpl (quanti
> effettivamente accederanno alla pagina della licenza completa e quanti di
> questi la leggeranno completamente?)...
> Qualsiasi possibilità di fraintendimento potrebbe avere anche gravi
> conseguenze. 
 

L'ordinaria diligenza vuole che il licenziatario non si limiti a leggere il 
Commons deed: se si limita a leggere il Commons deed, la licenza è carta 
straccia.
Ti dico di più: anche nei contratti conclusi mediante moduli o formulari le 
condizioni che stabiliscono, a favore di colui che le ha predisposte, 
limitazioni di responsabilità, non hanno effetto se non sono specificamente 
approvate per iscritto.
Il bello è che l'invalidità delle clausole considerate vessatorie va al di 
là della semplice nullità delle stesse e travolge l'intera licenza, qualora 
si accerti che le parti non avrebbero concluso l'accordo senza di esse.
Io dico che il Commons deed è davvero il male minore. :) 


Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it