[Cc-it] traduzioni Sampling

Lorenzo De Tomasi lorenzo.detomasi a creativecommons.it
Ven 3 Dic 2004 12:28:46 EST


Il giorno 03/dic/04, alle 18:21, Thomas ha scritto:

> Aspetto i commenti dei revisori.

Complimenti :-)
Segue qualche piccola proposta di correzione.

> *A proposito della licenza “Sampling”*
>
>
> Creative Commons ha deciso di sviluppare la licenza “Sampling” su 
> suggerimento del gruppo di collagisti

collagisti? Mi sa che occorre trovare un altro termine :-)

> People Like Us (anche conosciuto come Vicki Bennet) e del gruppo di 
> arte appropriazionista

arte appropriazionista? che significa?

> Negativeland. Quest'ultimo ha anche svolto il ruolo di moderatore 
> della discussione pubblica che ha preceduto il lancio della licenza.
>
> Durante questo processo, e grazie alla FGV

Qual'è l'estensione dell'acronimo SGV

> Law School, abbiamo scoperto che Gilberto Gil, Ministro per la Cultura 
> del governo brasiliano, aveva in mente un progetto simile. Per cui

Forse sostituirei con
Di conseguenza

> abbiamo fatto convergere queste due ispirazioni indipendenti dentro un 
> unico progetto che in breve ha dato i suoi frutti: una nuova licenza 
> da offrire alla gente.
>
>
> Questo tipo di licenza permette ad artisti ed autori di far si che 
> altre persone possano usare una parte del
>
> loro lavoro e di creare delle opere derivate.
>
>
> Pensa alla licenza “sampling” come ad una forma di ricompensa per le 
> persone che trasformano il tuo lavoro in qualcosa che prima non 
> esisteva.
>
> Il concetto fondamentale di questa licenza è tutto qui. In più, 
> scegliendo una delle tre opzioni che seguono, puoi personalizzare 
> meglio la forma nella quale decidi di condividere la tua opera. Scegli 
> quella che riflette meglio la tua creatività:
>
>
> Sampling: le persone possono prendere e usare delle **parti** del tuo 
> lavoro per ogni scopo, eccezion fatta per quelli pubblicitari, i quali 
> sono proibiti. La copia e la distribuzione dell'*intero* lavoro è 
> altrettanto proibita.
>
>
> Sampling plus: le persone possono prendere e usare delle parti del tuo 
> lavoro per ogni scopo, eccezion fatta per quelli pubblicitari i quali 
> sono proibiti. La copia e la distribuzione **non commerciali** (come 
> il file-sharing) dell'*intera* opera sono ammessi: per questo motivo 
> si chiama “plus”.
>
>
> Sampling plus non commerciale: le persone possono prendere e 
> trasformare delle parti del tuo lavoro per scopi esclusivamente *non 
> commerciali*. La copia e la distribuzione non commerciali (come il 
> file-sharing) dell'intera opera sono permesse.
>
>
>
> Scegli la licenza “Sampling” che meglio si addice alla tua opera (link 
> a http://..../sampling)
>
>
>
>
>
>
>
>
>
> *Scegli le opzioni della licenza “sampling” che più ti si addicono.*
>
>
> La licenza “sampling” permette ad altre persone di usare una parte del 
> tuo lavoro traendone opere derivate. In altre parole tu permetti che 
> dalla tua opera si crei qualcosa di nuovo.
>
> Per esempio con questa licenza permetti che altri possano:
>
> prendere un “sample” della tua canzone e includerlo nella loro propria 
> musica;
>
> usare un immagine del tuo film;
>
> prendere una parte della tua fotografia e inserirla in un collage.
>
>
> Pensa alla licenza “sampling” come ad una forma di ricompensa per le 
> persone che trasformano il tuo lavoro in qualcosa che prima non 
> esisteva.
>
> Il concetto fondamentale di questa licenza è tutto qui. In più, 
> scegliendo una delle tre opzioni che seguono, puoi personalizzare 
> meglio la forma nella quale decidi di condividere la tua opera. Scegli 
> quella che riflette meglio la tua creatività:
>
>
> Sampling: le persone possono prendere e usare delle **parti** del tuo 
> lavoro per ogni scopo, eccezion fatta per quelli pubblicitari, i quali 
> sono proibiti. La copia e la distribuzione dell'*intero* lavoro è 
> altrettanto proibita.
>
>
> Sampling plus: le persone possono prendere e usare delle parti del tuo 
> lavoro per ogni scopo, eccezion fatta per quelli pubblicitari i quali 
> sono proibiti. La copia e la distribuzione **non commerciali** (come 
> il file-sharing) dell'*intera* opera sono ammessi: per questo motivo 
> si chiama “plus”.
>
>
> Sampling plus non commerciale: le persone possono prendere e 
> trasformare delle parti del tuo lavoro per scopi esclusivamente *non 
> commerciali*. La copia e la distribuzione non commerciali (come il 
> file-sharing) dell'intera opera sono permesse.
>
>
> Scegli la giurisdizione nella quale rientra la tua licenza (ulteriori 
> informazioni)
>
>
> Dicci il formato della tua opera
>
>
> Clicca per includere ulteriori informazioni sul tuo lavoro
>
>
> Ottieni la tua licenza “Sampling”
>
>
> Nota Bene: la licenza “sampling” non è stata pensata solo per la 
> musica. Può essere applicata ad ogni tipo di opera protetta dal 
> diritto d'autore: film, immagini, etc.

immagini ecc.

> ***Prima di rilasciare la tua opera sotto i termini della licenza 
> “Sampling” assicurati di essere il titolare (o di avere da lui 
> ricevuto espressa autorizzazione al riguardo) di tutti i diritti 
> relativi all'opera. Le opere musicali, a mero titolo di esempio, 
> spesso sono gravate da una moltitudine di diritti d'autore e connessi 
> (composizioni, edizioni, registrazioni, ...).

registrazioni ecc.

> Se desideri che le persone possano procedere a qualunque tipo di 
> ri-utilizzo

riutilizzo

> commerciale della tua opera -derivativo o no-

– derivativo o non derivativo –

>  puoi prendere in considerazione anche la licenza Attribution-Share 
> Alike

Attribuzione-StessaLicenza

> o semplicemente la licenza Attribution.

Attribuzione



Maggiori informazioni sulla lista cc-it