[Cc-it] [scienza] Re: Non facciamone una tragedia: ma la situazione

Nicola Alcide Grossi copernico a larivoluzione.it
Mer 1 Dic 2004 07:14:11 EST


Maria Chiara Pievatolo Scrive: 


> Be', allora la situazione e' meno grave di quanto pensassi. Nulla vieta di 
> produrre una licenza concorrente - chiamandola anche Giovacchino, se non si 
> vogliono avere problemi di marchio - e presentarla spiegando che ha gli 
> stessi fini di cc, ma con un piu' radicale adattamento al contesto giuridico 
> italiano.. In Italia attribution e' superflua, per esempio.

Se dovessimo eliminare dalla licenza tutto ciò che opera ex lege, il 
licenziatario, che nella maggior parte dei casi non è un legale, avrebbe 
davvero le idee poco chiare. Credo invece che sia molto importante per una 
licenza svolgere anche un'attività "informativa". Indicare anche ciò che 
opera ex lege può essere utile, certamente non sarà mai svantaggioso. 


> Ci sono tante possibili licenze open content. CC non e' neppure la piu' 
> recente; e' famosa, ma non sara' necessariamente l'ultima. L'ultima sara' 
> quella che funziona meglio in tribunale, immagino.

Sì, in un tribunale italiano: 

http://lists.ibiblio.org/pipermail/cc-it/2004-November/001628.html 

 


Saluti (cc)opernicani, Nicola. 

________________________________________ 

e-mail: nicola.grossi at creativecommons.it 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it