[Cc-it] Re: [scienza] Non facciamone una tragedia: ma la situazione tragica :)

Maria Chiara Pievatolo pievatolo a despammed.com
Mer 1 Dic 2004 04:37:46 EST


Da quello che ho visto, l'unico vincolo richiesto da cc e' connesso all'uso
del marchio, nonche' all'attribution. Quindi chiunque puo' dare
informazioni su cc, senza permesso. Nella peggiore delle ipotesi possono
negare l'uso del marchio. Non il diritto di fare  traduzioni, o eventuali 
traduzioni concorrenti.

Ora, se ho ben capito, a voi da' noia che sia stato usato il vostro lavoro
senza che vi sia stato dato il debito riconoscimento. Questo deve servire da
lezione per il futuro. Visto che la legge italiana lo impone addirittura come
diritto inalienabile, la paternita' o maternita' intellettuale di qualsiasi
cosa *deve essere correttamente attribuita*.

Applicatelo come politica anche per tutto quello che viene pubblicato su
questo sito.  "traduzione italiana di Tizio". Il lavoro di chiunque deve
essere riconosciuto, se c'e' stato.

Il convegno e' solo una noiosa cerimonia accademica. Nella discussione
comunicate pacatamente che la traduzione di x l'ha fatta y. La pacatezza vi
rendera' credibili. Le polemiche, no.
Poi si trattera' di vedere chi fa circolare di piu' e meglio le idee. Questa 
e' la cosa importante. E qui google e' vostro amico.

Last but not least: in Europa una direttiva del '92, rispetto alla quale
l'Italia, assieme con tutti i paesi latini, e' in infrazione, impone che ogni
volta che un libro viene dato in prestito in una biblioteca pubblica, si
debbano pagare i diritti (a differenza della first sale provision).  Qui c'e'
lo status quaestionis, se non se ne mai parlato prima, su questa lista:
http://www.nopago.org/

Una cc europea (da applicarsi perfino ai volumi con copyright tradizionale: a
tutti gli autori interessa essere accessibili in biblioteca, visto che di
diritti prenderebbero comunque poco o nulla) dovrebbe venire incontro alle
biblioteche pubbliche indicando esplicitamente la rinuncia dell'autore ai
diritti sul prestito. Insomma, c'e' ancora del lavoro da fare. Chi lo fara',
sara' in grado di dare una informazione piu' accurata e funzionale di una
mera versione.

Cio' detto, mi scuso in anticipo perche' nei prossimi giorni saro',
giocoforza, assai poco interattiva.
Un saluto a tutti,
MCP



Maggiori informazioni sulla lista cc-it