[Cc-it] Re: bozza gilardi sul wiki

Lorenzo De Tomasi lorenzo.detomasi a creativecommons.it
Lun 16 Ago 2004 15:13:18 EDT


Una piccola curiosità caro Alberto,
perché hai chiesto di pubblicare un file criptato, se il tuo intento è 
proprio quello farci discutere, commentare, criticare, apprezzare e 
migliorare il tuo fondamentale e contributo?
Se effettivamente i tuoi intenti sono questi, non ti pare un 
controsenso impedire a molti di leggere il documento e impedire a tutti 
di "citare" – nemmeno nei limiti del fair use – alcuni passi con un 
semplice copia+incolla?
Perché utilizzi un famigerato Digital Rights Management (Drm) – o 
meglio, per citare Stallmann, un Digital Restriction Management – per 
diffondere un'opera che dichiari di voler condividere (anche se entro 
alcuni limiti)?

Vorrei riportare alla tua memoria alcune frasi che ho apprezzato nella 
tua e-mail di annuncio della bozza:
> invoco […] la vostra pazienza nei giudizi, che (spero) pioveranno 
> numerosi.

> […] reputo tutti i commenti importanti, […]

> Se al termine di questa procedura, rimangono delle perplessità, vi 
> prego di comunicarle alla lista, citando l'articolo, il comma e la 
> lettera.

Ora, perché se ci tieni così tanto ai nostri commenti non li incentivi 
semplificandoci la vita? :-)
Perché noi dovremmo riscrivere in toto e manualmente (tasto per tasto) 
le parti di cui vorremmo proporre una versione alternativa? :-)
Perché non venirci incontro, facendoci risparmiare il nostro tempo 
prezioso, abilitando quel miracoloso strumento che è il copia e 
incolla? :-)
Perché ***minacciare*** chi crede di venire incontro ai nobili intenti 
espressi nella tua missiva e, sicuramente per errore, non messi in 
pratica nei fatti?

Ti prego di togliermi questi dubbi nel modo più chiaro e esaustivo 
possibile.
Un grazie di cuore,

Lorenzo


Lunedì, 16 Ago 2004, alle 20:35 Europe/Rome, Alberto Gilardi ha scritto:

> Non hai alcun diritto a violare un file protetto.
> Il tuo, oltre che essere una scortesia, è un reato penale.
> Se non ci credi, chiedi una consulenza.
> Il rispetto degli altri e dei loro diritti è indispensabile in 
> qualunque forma di collaborazione.




Maggiori informazioni sulla lista cc-it