[Cc-it] Proposta di Statuto per Creative Commons Italia.

Lorenzo De Tomasi lorenzo.detomasi a creativecommons.it
Lun 16 Ago 2004 10:15:39 EDT


Ciao Alberto,
grazie per il contributo.
Da parte mia nessun problema a pubblicare il pdf non editabile della 
tua bozza sul sito creativecommons.it se concorderai nel rispettare le 
seguenti condizioni.
1. che il documento non sia linkato alla home page, ma alla pagina 
"Creazione di una Associazione" sul wiki 
http://creativecommons.it/wiki/index.php/Creazione_di_una_Associazione 
, alla pari delle "Riflessioni sulla creazione di una Associazione".
2. che il titolo del documento ("Statuto dell'associazione di 
promozione sociale Creative Commons Italia") e il nome del file 
("proposta statuto CCit.pdf") siano rinominati in modo da far 
comprendere ***chiaramente*** che si tratta di una bozza scritta da te. 
Non vorrei che alcuni risalgano al documento tramite un motore di 
ricerca e si convincano che si tratti dello statuto definitivo 
dell'(inesistente) associazione Creative Commons Italia, oppure che 
venga considerato come frutto del lavoro collettivo dei membri della 
lista di discussione.
Onde evitare ogni possibile errore di interpretazione preferirei 
adottare la proposta di Ado Pieretti, ovvero di ospitare lo statuto su 
uno spazio web tuo o altrui (non quello ufficiale di 
creativecommons.it) e mettere un link in mailing list e sul wiki.
Anche io sono disponibile ad offrirti il mio spazio web.
3. che il documento sia salvato in un formato aperto (meglio se html), 
dato che ho dovuto scaricare Acrobat Reader 6 per leggerlo.

Proporrei quindi di toglierlo dal sito creativecommons.it fino a quando 
queste condizioni non saranno rispettate. Cosa ne pensate?

Credo poi che chiedere ai membri della lista di non utilizzare il wiki 
per commentare e modificare la tua bozza di statuto sia un approccio 
poco rispettoso delle opinioni altrui almeno quanto quello di non 
comunicarti le osservazioni nel modo da te richiesto :-) Penso che i 
membri della lista dovrebbero essere liberi rendere modificabile la tua 
bozza sul wiki, purché rispettino la tua volontà e ti inviino anche 
privatamente i loro commenti e le loro proposte di modifica.
Poco rispettose delle opinioni e libertà altrui sono anche le richieste 
di limitare a 5 righe i commenti e di chiudere la discussione sullo 
statuto nel giro di qualche giorno, senza considerare gli impegni 
altrui (in particolare nel classico periodo delle ferie) :-)
Mi chiedo poi perché tutta questa fretta? Potresti spiegarmene i 
motivi? :-)
Ci sarebbero, a mio parere, maggiori priorità su cui dirigere i nostri 
sforzi: la revisione delle licenze e la preparazione dei contenuti per 
il sito.
Personalmente ho dovuto rimandare alcuni obiettivi riguardanti il sito 
per rispondere ad alcune proposte di statuto con cui mi trovavo in 
disaccordo, dato che stare zitto sarebbe equivalso a dare il mio 
consenso. Non nascondo che avrei preferito dover affrontare queste 
discussioni a fine settembre... ad Agosto ho un po' tempo libero per 
portare avanti qualche lavoro un po' più impegnativo, cosa meno 
praticabile a fine settembre, visti i sicuri impegni lavorativi. 
Ottobre sarebbe invece il mese adatto a una discussione sullo statuto, 
dato che molti non sarebbero esclusi perché in ferie, dato che le 
licenze sarebbero pronte e il sito avviato.
Per questi motivi, personalmente, eviterei di discutere nel prossimo 
incontro delle Pi "una versione più definitiva" della tua bozza di 
statuto.

Io personalmente credo che il wiki sia un ottimo strumento se 
utilizzato con modalità ottimizzate al compito preposto.
Un metodo simile a quello utilizzato per la revisione delle licenze mi 
pare ottimale anche per la revisione dello statuto.
Non parlo di stesura definitiva dello statuto, ma di tutta quella fase 
intermedia di discussione, fondata sui commenti e le proposte 
alternative.
La discussione di una proposta non può che essere collaborativa e, 
sinceramente, credo che il wiki sia il mezzo più ottimale per farlo.
Commentare i differenti punti direttamente sul wiki darebbe una visione 
d'insieme ottimale delle critiche e degli apprezzamenti avanzati.
Proporrei di
	1. linkare al wiki il pdf originale non editabile;
	2. creare una pagina modificabile sul wiki, chiedendo espressamente di 
lasciare il testo originale integro sul wiki e di aggiungere commenti 
nel seguente modo:
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -- - - - - - - 
- - - - - - - - - - - - - - - - -
Testo originale della bozza proposta da Gilardi.
[<Nome e cognome del revisore>: Commento, critica o revisione]
[<Nome e cognome del revisore>: Commento, critica o revisione]
Continuazione del testo originale della bozza proposta da Gilardi.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -- - - - - - - 
- - - - - - - - - - - - - - - - -

Ti pregherei poi di linkare sulla pagina del wiki ( 
http://creativecommons.it/wiki/index.php/Creazione_di_una_Associazione 
) "la normativa essenziale di riferimento" che ci hai consigliato di 
leggere.

Un saluto,
Lorenzo

Lunedì, 16 Ago 2004, alle 14:35 Europe/Rome, Alberto Gilardi ha scritto:

>>> 6. Non sono d'accordo con l'uso del wiki per la stesura dello
>>>      statuto, perché data la complessità dell'atto ritengo non sia
>>>      indicata una stesura di tipo collaborativo: a prescindere dal
>>>      fatto che, per poter intervenire sul testo, bisognerebbe almeno
>>>      aver letto qualche volta tutta la normativa essenziale di
>>>      riferimento; i diversi punti di vista personali produrrebbero
>>>      molto probabilmente un testo caotico e incoerente (è solo la mia
>>>      opinione, naturalmente, e come tutto è discutibile, ma vi prego 
>>> di
>>>      rispettarla, non immettendo nel wiki il testo, ma piuttosto
>>>      inviandomi i vostri commenti e le vostre proposte di modifica).
>>
> Questo è il mio punto di vista, e il mio metodo di lavoro. Vi prego di 
> rispettarlo.
> In qualunque tipo di associazione o di semplice collaborazione, il 
> rispetto delle opinioni altrui è fondamentale.
> Secondariamente, come ho scritto, salvando la bozza in formati diversi 
> (html o txt) salta la numerazione progressiva degli articoli, ed anche 
> tutti i rimandi interni, e non ho il tempo di rieditare tutta la 
> proposta solo per pubblicarla sul wiki, e, a parte ciò, come ho 
> scritto, non credo che il wiki sia lo strumento migliore per questo 
> genere di documenti.
> Si può essere in disaccordo con questa mia opinione, ma spero vogliate 
> rispettare i miei sforzi, così come io ho sempre rispettato i vostri.
> Grazie.
>
> -Alberto Gilardi-
>
>
>
>
>




Maggiori informazioni sulla lista cc-it