[Cc-it] associazione: proposte e riflessioni

tom montrellune a teatre.com
Sab 14 Ago 2004 09:54:44 EDT


Sui punti da 1 a 6 (versione corretta, nella sua mail c'Ŕ un errore di battitura e viene ripetuto due volte il cinque e non c'Ŕ il sette) della mail di Lorenzo mi sono giÓ espresso in precedenza e la mia opinione Ŕ in accordo con quella da lui lÓ espressa.


Rispetto al punto 7 (giÓ erroneamente 6.)= sono d'accordo sul creare dei comitati scientifici dedicati alla discussione e risoluzione di questioni tecniche. Non sono sicuro, controller˛, ma credo proprio che fra i pochi requisiti che una associazione deve avere vi siano la creazione di un consiglio e di una assemblea. Se fossi nel giusto occorrerebbe trovare una soluzione che coniughi queste due distinte istanze.
<
<	6. Escluderei un consiglio e assemblee di rappresentanti.
<		Piuttosto proporrei dei comitati scientifici, a cui <possono 
<partecipare liberamente tutti i soci con specifiche competenze (ad 
<esempio legali, musicisti, illustratori ecc.)
	


Rispetto al punto 8, la sola osservazione che mi sento in grado di fare Ŕ quella relativa alla corrispondenza della struttura che stiamo discutendo rispetto all'entitÓ del progetto: non dobbiamo creare una struttura che sia tale da funzionare egregiamente solo nel momento in cui sia capillarmente diffusa a livello nazionale, perchŔ in questo caso rischieremmo di rimanere ingabbiati in uno strumento non adatto alle nostre capacitÓ/possibilitÓ/risorse; ma allo stesso tempo dovremmo darle dei connnotati in grado da garantire una massima elasticitÓ, ossia nella prospettiva che questo progetto continui a crescere come e pi¨ di fin ora, la struttura dovrÓ essere in grado di esaltare questo aspetto.
Molte delle considerazioni dei punti da 1 a 6 secondo me si pongono su questa linea.

<8. Non saprei se la soluzione delle associazioni Creative Commons di 
<secondo livello, locali e confederate, siano la soluzione organizzative 
<pi adatta. Proporrei di riflettere.
<		Forse basterebbe creare assemblee locali dei soci.
<		Eventuali problemi evidenziati:
<> 		Sono associazioni tutte ancora da costituire. Certo, <decentrarsi e 
<> territorializzarsi partendo da zero non  un'impresa facile, ma 
<> certamente evita possibili strumentalizzazioni.
<
<Finalit dell'associazione
<	- divulgazione degli ideali di Creative Commons in Italia,
<	- divulgazione delle licenze Ccpl in Italia,
<	-  coordinamento e promozione di iniziative e attivit sul <territorio 
<italiano
<
<Organi della'associazione
<	Comitati scientifici nazionali
<	Assemblea nazionale dei soci
<	Assemblee locali dei soci
<	Assemblee nazionali dei Comitati scientifici
<	Presidente rappresentativo
<	Vice-presidente rappresentativo [?]
<	Segretario
<	Tesoriere
<
<	L'Assemblea nazionale dei soci, le Assemblee locali dei soci e <le 
<Assemblee nazionali dei Comitati scientifici inoltre potrebbero 
<delegare temporaneamente alcune persone a compiti specifici (ad esempio 
<coordinare un progetto, controllo e corretto svolgimento delle 
<attivit, mantenimento dei rapporti con le associazioni locali ecc.), 
<nel caso in cui fosse utile o necessario per il conseguimento degli 
<obiettivi statutari.
<Tali deleghe dovrebbero essere concesse alle persone in base alla 
<fiducia guadagnata tra i membri in base agli apporti dati al progetto, <
<alla loro qualit e alla validit e autorevolezza delle opinioni 
<espresse.
<
<Cosa ne pensate?
<
<Seguir una mail sulla questione "politica".
<
<Ciao a tutti,
<Lorenzo

Ciao 
Tom



_____________________________________________________________
<---o0o--->
Aconsegueix el_teu_email a teatre.com gratu¤tament a http://teatre.com
 :-))-:



Maggiori informazioni sulla lista cc-it