[Cc-it] [Onlus] Il mio parere contro la quota associativa

Lorenzo De Tomasi lorenzo.detomasi a creativecommons.it
Ven 13 Ago 2004 15:40:40 EDT


Giovedý, 12 Ago 2004, alle 18:43 Europe/Rome, Andrea Glorioso ha 
scritto:

> Personalmente  credo   che se  un
> lavoratore medio non e` disponibile a sacrificare 50 euro all'anno per
> un qualcosa in cui crede, difficilmente sara` disposto a fare granche`
> d'altro per l'obbiettivo medesimo.

Personalmente non credo che avrei iniziato a collaborare con Creative 
Commons Usa prima e "Italia" poi, se mi avessero chiesto una quota 
associativa anche di un solo euro.
Se giÓ offro un mio contributo collaborando attivamente, non capisco 
per quale motivo dovrei versare del denaro.
Facendo pagare una "tassa di collaborazione" – qual'è una quota 
associativa a un'associazione in cui i contributi volontari sono 
fondamentali – si rischia di porre  "la partecipazione, l'impegno, il 
sacrificio del tempo libero" in secondo piano rispetto al versamento di 
una somma di denaro.
Sono convinto che una quota associativa ridurrebbe notevolmente il 
numero di persone che contribuirebbero volontariamente (anche se 
potrebbero comunque farlo da non iscritti).
Se uno poi volesse fare una donazione, nessuno glielo vieta, ma nemmeno 
nessuno lo obbliga.

Buon lavoro,
Lorenzo




Maggiori informazioni sulla lista cc-it