[Cc-it] Re: associazione: proposte e riflessioni

Ado Pieretti cc a copyzero.org
Lun 9 Ago 2004 13:39:14 EDT


> Per quanto  riguarda la tassa   di iscrizione,   penso  che si   possa
> distinguere tra singoli  individui studenti  o lavoratori, secondo  la
> tradizione di associazioni come EFF,   CPSR  e altre, prevedendo   una
> tassa   di 10/20 euro  per    gli studenti e  di   50/100  euro per  i
> lavoratori.  Francamente non  mi paiono cifre  enormi,  ma e` una  mia
> valutazione personale (anche  se piu` bassa  della maggior parte delle
> associazioni di cui faccio parte).

Non so quanto grandi siano le tue tasche né a quanto ammontino le *"tasse"* 
di iscrizione alle associazioni di cui fai parte.
Potrei dire che le mie sono tasche piccole, che le cifre da te indicate mi 
sembrano eccessive e che le associazioni di cui faccio parte non richiedono 
quote associative, ma il punto è un altro.
Come si fa a indicare cifre prima ancora di sapere quali potrebbero essere 
le esigenze economiche dell'associazione?
A che ci serve una quota associativa? E' rispondendo a questa domanda che 
possiamo arrivare a determinarla e, secondo me, dovrebbe essere la più bassa 
possibile... non è solo una questione di buon senso... con 100 euro ti 
giochi una marea di potenziali iscritti (pensiamo a tutte le *tasse* che un 
lavoratore già paga :-D). 


Ciao, Ado. 




Maggiori informazioni sulla lista cc-it