[Cc-it] La licenza CC Noncommercial NON copyleft?

pinna pinna a autistici.org
Dom 18 Apr 2004 14:18:53 EDT


dario.negri, Sun, Apr 18, 2004 at 06:31:06PM +0200:
> --===============1278626999=Content-Type: multipart/alternative;
> 	boundary="_=__=_XaM3_.1082305867.2A.756379.42.8361.52.42.007.29484"
> 
> --_=__=_XaM3_.1082305867.2A.756379.42.8361.52.42.007.29484
> Content-Type: text/plain; charset=iso-8859-1
> Content-Transfer-Encoding: quoted-printable
> 
> Salve a tutti. E' vero che la licenza Creative Commons Noncommercial non pu=F2 essere considerata copyleft in quanto esclude il libero uso a fini di lucro?

si', e' vero, per il motivo che dici tu.

ma anche includere la clausola "No Derivative Works" (cioe' scegliere
una delle licenze che la includono) fa si' che non si possa piu' parlare
propriamente di copyleft.

copyleft si ha quando copia, modifica, redistribuzione sono libere a
prescindere da destinazioni d'uso e ritorni economici, a patto di 
trasmettere alle copie queste medesime condizioni.

si veda http://www.gnu.org/copyleft/copyleft.html



peraltro secondo me non si dovrebbe confondere il copyleft con la
liberta' che si garantisce al pubblico relativamente ad una propria
opera. secondo me, il no-copyright (o il Public Domain negli USA) 
e' un'attribuzione di maggiori liberta' al pubblico. tra le liberta'
concesse dall'autore, in questo caso, c'e' anche -eventualmente- la
liberta' di diffondere una versione dell'opera attribuendosene
ingiustamente la paternita' e chiudendola sotto copyright tradizionale.
al contrario, attraverso il copyleft e le licenze libere si usa il
copyright per GARANTIRE le liberta' del pubblico.

ciao
pinna



Maggiori informazioni sulla lista cc-it