[Cc-it] opinione

tom montrellune a teatre.com
Mar 2 Dic 2003 14:39:16 EST


Il copyright in italia non esiste, esiste invece il diritto d'autore che Ŕ un  concetto equivalente nel nostro sistema giuridico, ma dai contenuti e dalla strutture differente, alcune differenze sono significative.

Non c'Ŕ alcuna necessitÓ che nel nostro sistema giuridco vengano introdotte delle modifiche perchŔ le licenze di cc siano valide (in linea di massima). Una licenza Ŕ una disposizione dei diritti che ti sono riconsciuti. Il diritto d'aurotre ti riconoce dei diritti automaticamente solo per il fatto di creare qualcosa. Gli unici due requisiti sono la originalitÓ dell'opera (il non essere copiata)e la pubblicazione (ad eccezione del caso del software, che non necessita pubblicazione).

Il copyleft come tipo particolare di licenza (in realtÓ Ŕ una clausola ben particolare di alcuni tipi di licenze), ha giÓ un valore giuridico, in quanto rappresenta un atto di disposizione dei propri diritti. Certo che si pu˛ disporre dei soli diritti disponibili :=), nel senso che per esempio all'interno della categoria dei diritti morali (INDISPONIBILI) si elenca il diritto di integritÓ alla opera. Questo diritto non pu˛ essere concesso sotto nessuna condizione o comunque rinunciato. In questo esempio, risulta superflua una calusula della FDL, che invece nel suio territorio di rifrerimento Ŕ necessaria, in usa.

proprio questi aspetti dovrebbero essere sencodo me quelli oggetto del nostro  adattamento

_____________________________________________________________
<---o0o--->
Aconsegueix el_teu_email a teatre.com gratu¤tament a http://teatre.com
 :-))-:



Maggiori informazioni sulla lista cc-it