[cc-it] CC by-nd e distribuzione degradata

Leonardo Boselli leo a dicea.unifi.it
Ven 19 Set 2008 16:50:07 EDT


On Thu, 18 Sep 2008, Nicola A. Grossi wrote:
> Per cui se tu avverti quella degradazione come pregiudicante il tuo 
> onore e/o la tua reputazione, allora puoi far valere i tuoi diritti morali
> (fermo restando che l'ultima parola spetta a chi è chiamato ad applicare 
> la legge). 
> Indipendentemente da ciò, i titoli devono leggersi se c'è il nome 
> dell'autore: se presente, non si può renderlo non visibile (e dunque, in 
> pratica, cancellarlo).

La degradazione è stata fatta in buona fede, e i titoli si leggono male
perché erano stati fatti abbastanza piccoli per essere visibili con una
risuluzione "normale" con una codifica mpeg1, la codifica con cui sono
stati "rediffusi" è di tipo diverso e a partire da quel tipo di filmato
(chiaramente già compresso rispetto all'originale, e ottimizzato per
un determinato tipo di codifica e bit rate) ha dato risultati
abbastanza bruttini.
Io infatti me la sono presa non per il fatto che lo avessero messo su
youtube (tutta pubblicità che viene) ma per il fatto che ho letto
su un forum commenti poco gradevoli su quel filmato, che dicevano che la
qualità era pessima. 

> Quindi, se i titoli devono leggersi, anche il filmato deve essere di una 
> certa qualità.
> Un trucco: scrivere titoli molto piccoli o un po' degradati. :-)

mi pare un po'cattivello come suggerimento, ma non mi pare da buttare.




Maggiori informazioni sulla lista cc-it